Thursday, 14 May 2020 11:38

Quale parola invece di "Divertire?"

Written by
Rate this item
(0 votes)

Ancora una diretta del nostro Presidente del consiglio Conte in conferenza stampa ieri sera in cui è stato illustrato il piano di ripresa per l'economia in diversi settori. Finalmente si è parlato anche del mondo dello spettacolo, ma tante sono state le critiche che Conte ha ricevuto dagli artisti per il modo in cui si è rivolto al mondo dello spettacolo con la frase:"E poi ci sono i nostri artisti che ci fanno tanto divertire, ci fanno tanto appassionare"

Dal tono neutrale con cui ha parlato, pare non se ne sia reso conto e per molti potrebbe sembrare eccessiva la reazione degli addetti ai lavori dello spettacolo alle sue parole, ma di questa affermazione infelice colpisce il modo, la posizione nel discorso, il pensiero al mondo dello spettacolo già omesso nelle tante precedenti dirette, aggiunto nell'ultima come se fosse rivolta a un settore a parte e di poca rilevanza che ha fatto i capricci per esserci, un contentino al figlio meno considerato dell'economia italiana: 

La domanda è: poteva esserci parola migliore o un tono più adatto ad esprimere l'importanza del spettacolo? 

Sarebbe bastato che il Presidente avesse avuto di base un minimo di consapevolezza in più sulla vera importanza e consistenza del mondo dello spettacolo per far sì che gli uscissero le parole giuste, è un lavoro importante quanto gli altri, in crisi come gli altri, mosso da talento e passione, ma pur sempre un lavoro fatto da professionisti e non solo da "gente che fa divertire". 

 

Read 82 times

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.