Quanti di noi pensano continuamente alle vacanze? A quando finirà tutto questo? Al mare? Ecco proprio per chi pensa ai tuffi e all'abbronzatura qualcuno ha già pensato ad una soluzione epocale sulle spiagge. Si tratta di un'azieda di Modena che ha condiviso su internet una proposta: barriere in plexiglass tra gli ombrelloni per assicurare le misure di restrizione. Che ne dite? Genialata o discutibile idea?

C'è un nuovo focolaio ospedaliero questa volta all'ospedale Monaldi di Napoli. Si tratta di un primario, 4 infermieri ed un addetto alle pulizie. Il medico è in questo momento ricoverato al Cotugno. Dopo essersi accertati dell'esistenza di un focolaio i dirigenti dell'azienda hanno immediatamente provveduto a sanificare gli ambienti e sottoposto il personale ai tamponi e agli screening test rapidi. Già il 3 aprile un'infermiera si è ammalata e non ce l'ha fatta, parliamo della prima operatrice sanitaria morta a Napoli per il coronavirus.

Tuesday, 14 April 2020 13:35

Prima vittima da covid-19 a Villa di Briano

Written by

Non ce l'ha fatta il 71enne di Villa di Briano in provincia di Caserta. Ecco le parole del sindaco su Facebook:
Una notizia che non avrei mai voluto dare.
Purtroppo uno dei due nostri concittadini brianesi contagiati non ce l'ha fatta.
Non ho parole in questo momento.

Il Sindaco di Villa di Briano e tutta l'Amministrazione, a nome di tutti i cittadini brianesi, esprimono profondo cordoglio e sentimenti di vicinanza alla famiglia per la perdita del proprio congiunto.

Con profondo dolore porgiamo le più sentite condoglianze.

Il Sindaco di Villa di Briano
Luigi Della Corte

Saturday, 11 April 2020 12:58

Ecco tutte le attività aperte dal 14 aprile

Written by

Stiamo pian piano arrivando verso una nuova fase, il presidente Conte ha parlato di stop del lockdown entro maggio o prima se le cose andranno bene. Intanto dal 14 aprile riapriranno molte attività. Ecco quali, rispettando ovviamente alcune prescrizioni fondamentali, quali il distanziamento interpersonale e l’accesso regolato – riguardano ipermercati, supermercati, discount di alimentari, minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari. Consentito il commercio al dettaglio di prodotti surgelati; il commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati; il commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati; il commercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati. E ancora: commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico, articoli igienico-sanitari, articoli per l’illuminazione, giornali, riviste e periodici. Aperte le farmacie; si’ al commercio al dettaglio in altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica; commercio al dettaglio di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati. permesso il commercio al dettaglio di articoli di profumeria, prodotti per toletta e per l’igiene personale, di piccoli animali domestici, di materiale per ottica e fotografia, combustibile per uso domestico e per riscaldamento, saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini. Si’ al commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet, a qualsiasi tipo di prodotto effettuato per televisione, di qualsiasi tipo di prodotto per corrispondenza, radio, telefono, per mezzo di distributori automatici. Si’, ed e’ la novita’ introdotta oggi, al commercio di carta, cartone e articoli di cartoleria, al dettaglio di libri e al dettaglio di vestiti per bambini e neonati, insieme al via libera alla silvicoltura ed utilizzo aree forestali.

 Ecco il testo del decreto integrale - TESTO INTEGRALE DECRETO 10 APRILE

 

 

 

A Radio Più abbiamo parlato della situazione carceri con l'avvocato criminologo Patrizia Sannino, riascolta l'intervista di Roasario Copioso

Thursday, 09 April 2020 13:38

Tecnologia ai tempi del Coronavirus

Written by

In questi giorni particolari Radio Più ha deciso di sentire tante voci per raccontare come si vive il momento coronavirus. Dal punto di vista tecnologico venerdì 10 aprile nostro ospite l'Ing Antonio Monaco, Riascolta l'intervista!

La realtà aumentata in un piatto!

Thursday, 09 April 2020 07:22

Il comune di Paolisi è zona rossa

Written by

Adottate misure drastiche nel comune di Paolisi in provincia di Benevento per un focolaio in un'azienda avicola. DI seguito i provvedimenti:

a) divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutti gli individui ivi presenti;

b) divieto di accesso nel territorio comunale;

c) sospensione delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità.

 

2. E’ fatta salva la possibilità di transito in ingresso ed in uscita dal territorio comunale da parte degli operatori sanitari e socio-sanitari, del personale impegnato nei controlli e nell’assistenza alle attività relative all’emergenza, nonché degli esercenti le attività consentite sul territorio ai sensi dei DDPCM 11 marzo 2020, 22 marzo e 1 aprile 2020 e ss.mm.ii. e quelle strettamente strumentali alle stesse, limitatamente alle presenze che risultino strettamente indispensabili allo svolgimento di dette attività e a quelle di pulizia e sanificazione dei relativi locali e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale.

3. Nel territorio comunale oggetto della presente ordinanza è disposta la chiusura delle strade secondarie, come individuate dal Comune sentita la Prefettura competente.

4. La ASL competente assicura il rafforzamento e l’ampliamento degli screening sanitari, dando priorità alla popolazione del Comune oggetto della presente Ordinanza rispetto a quelle degli altri Comuni.

5. Il mancato rispetto delle misure di contenimento di cui al presente provvedimento è sanzionato ai sensi e per gli effetti di cui all’art.4 del decreto legge 25 marzo 2020, n.19, al quale integralmente si rinvia.

Era piena notte, le 2:50 quando la terra ha tremato a Pozzuoli e in tutta l'area Fregrea. Subito dopo l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha stimato la magnitudo in 2.9, l'epicentro a Pozzuoli (nei pressi della solfatara) e la profondità di soli 2km. Il sisma è stato avvertito da tutta Napoli e dai quartieri occidentali: Agnano, Pianura, Fuorigrotta, Bagnoli. Ci sono state molte chiamate al 118 da tutta l'area dei Campi Flegrei, per fortuna non si registrano danni a persone o cose.

Tuesday, 07 April 2020 07:02

In provincia di Caserta 30 vittime

Written by

Le vittime in provincia di Caserta ora sono 30. A perdere la vita è stato un uomo di San Prisco rivoverato all'ospedale Sant'Anna e San Sebastiano da 10 giorni. E' ricoverata in gravi condizioni anche una donna di 78 anni di San Nicola La Strada con patologie pregresse.

Sono partiti da Padova e arrivati all'ospedale del Mare di Ponticelli i 57 tir con i prefabbricati per montare il nuovo Covid Center. Ecco l'accoglienza napoletana con applausi e bandiere nel video in basso.